Tag

, , , ,

DSC_0015

Sbagliato – Via Ostiense – Roma

Credo che Sbagliato sia al momento uno degli artisti più interessanti della scena romana. Sbagliato si caratterizza per la realizzazione di illusioni ottiche che trasformano un luogo prescelto in qualcosa di altro.

La caratteristica più propria di queste installazioni sta nel fatto, piuttosto inquietante nella loro pacatezza e nella loro immediatezza, che ci mostrano un luogo come potrebbe essere e non è, fino a crearci l’imbarazzo di pensare che forse quel luogo è stato così sempre. Dico pacatezza perchè l’intervento non è mai aggressivo. Non c’è “rottura” con il circostante, ma completa integrazione.

Sono quindi delle illusioni ottiche o sono delle semplici illusioni sulla realtà, come vorremmo che fosse e come nella realtà non è?

Queste installazioni migliorano l’oggeto prescelto?

Lo peggiorano?

Non è questo il punto.

Il punto è che spesso la trasformazione è talmente “ovvia” che si fatica a pensare che non sia la realtà.

A me è accaduto per mesi con questa semplice porta http://www.flickr.com/photos/sbagliatoproject/7345972178/.

L’ho vista per giorni e mi sembrava naturale che una porta ci fosse. Anzi mi sembrava che ci fosse da sempre e sono rimasta sorpresa quando è stata in parte strappata. Lo strappo, azione violenta, ha riportato il contesto nel reale urbano.

Ecco è necessaria una rimozione, parziale o totale, per farci capire la differenza ed anche gli effetti di quella mancanza. Il luogo che ritorna alle origini ci crea disagio. In fondo l’intervento di Sbagliato ce lo rendeva più familiare.

Le istallazioni di Sbagliato sono effimere, forse di più di gran parte della street art che ci circonda. Il supporto utilizzato è infatti la carta. Basta perciò un po’ di mal tempo o anche un gran sole perchè si comincino a vederne gl effetti.Ne restano perciò poche da poter vedere dal vivo.

Di più qui: http://www.flickr.com/photos/sbagliatoproject/with/7345972178/

DSC_0006

Sbagliato e Domenico Romeo – Via Libetta – Roma